Prestiti Agevolati per Medici Convenzionati

Quali sono i prestiti dedicati ai medici convenzionati?

Se lavori nel campo della medicina e ti interessa sapere quali sono i prestiti agevolati per medici convenzionati, lo scoprirai in quest'articolo.
Notizia, infatti, di qualche giorno fa,  riguarda appunto il  rinnovo della convenzione tra alcuni istituti di credito ed alcune categorie di medici per aderire a diverse forme di finanziamento.

Si ha la possibilità di poter scegliere tra differenti formule di prestito: da quello personale alla cessione del quinto.
La tipologia di finanziamento che più si sta diffondendo in questo periodo è senz'altro la Cessione del quinto.

I punti di forza di questo tipo di prestito sono:

  • Flessibilità: permette di ottenere da 5.000 e 75.000 euro, da rateizzare fino a 120 mesi, e può essere estinto in anticipo o rinegoziato prima della scadenza.
  • Riservatezza: essendo un prestito non finalizzato non serve specificare come si intende utilizzare il credito erogato.
  • Sostenibilità: per tutelare la qualità di vita del richiedente, l’importo delle rate non supera mai il 20% dello stipendio netto o della pensione netta (un quinto, appunto).
  • Comodità: i pagamenti mensili sono detratti automaticamente dalla busta paga o dalla pensione.
  • Sicurezza: il prestito include sempre una polizza assicurativa, che copre sia il rischio vita che la perdita del posto di lavoro, così da non pesare mai sul proprio nucleo familiare.
  • Praticità: grazie a pratiche telematiche semplificate il credito è erogato in tempi rapidi.

Che requisiti deve avere un medico convenzionato?

La cessione del quinto per medici convenzionati richiede dei requisiti essenziali, senza i quali non potresti ottenere il prestito.

A quale categoria devi appartenere?

  • Pediatra o medico iscritto all'ENPAM
  • Biologo con iscrizione all'ENPAB
  • Veterinario con iscrizione all'ENPAV
  • Psicologo con iscrizione all'ENPAF

Rientri nella categoria dei medici convenzionati protestati o cattivi pagatori?
Potrai comunque ottenere e ricevere il prestito mediante cessione del quinto, l'unico requisito che dovrai rispettare è avere un contratto a tempo indeterminato ed aver lavorato per un periodo di almeno 12 mesi.

Hai già una cessione del quinto in corso?
Nessun problema, puoi controllare se è trascorso il tempo necessario per poterla rinnovare o se puoi accedere alla delega di pagamento.

A chi rivolgersi?

Puoi richiedere informazioni ai funzionari del Gruppo Santamaria. Specializzati da oltre dieci anni nell'erogazione di prestiti con cessione del quinto ma, pronti ad ascoltare le tue esigenze e guidarti nella scelta del prestito adatto a te. Puoi contattarli attraverso il sito web o la loro pagina Facebook, oppure, puoi chiamare la sede provinciale e richiedere una consulenza personalizzata.

 

 


Quali documenti servono per la Cessione del quinto?

Cosa serve per accedere al prestito con Cessione del quinto?

La Cessione del quinto, soprattutto negli ultimi tempi, è la formula di finanziamento più scelta dai lavoratori e dai pensionati.
Ti chiederai: "come mai"? La risposta è data dalla comodità di ottenere un prestito in modo facile e veloce con un Tasso Fisso e Agevolato. Inoltre, non servono garanzie o ipoteche per concludere la pratica ed ottenere la somma richiesta.

Quali sono le Caratteristiche del prestito con Cessione del quinto?

La Cessione del quinto è un prestito a tasso fisso ed è l'unico prestito completo di copertura assicurativa obbligatoria inclusa nel prezzo.
Quando si stipula un finanziamento con questa formula si ha infatti la sicurezza di ottenere subito una polizza sulla vita e, per i lavoratori dipendenti, anche una sul rischio di perdita dell’impiego.
Si tutela al tempo stesso i propri cari e se stessi da qualsiasi imprevisto possa accadere.

Vediamo quali altri vantaggi ci riserva questo tipo di prestito:

  • Personalizzabile: offre da 5.000 € a 75.000 €, con piani di rateizzazione fino a 10 anni;
  • Facile: bastano pochi documenti per richiederla, e non servono garanzie o ipoteche;
  • Veloce: la gestione telematica delle domande snellisce la burocrazia e accorcia i tempi di erogazione;
  • Pratica: le rate mensili sono trattenute direttamente in busta paga o dalla pensione;
  • Sempre compatibile con il proprio stile di vita: per garantire una vita dignitosa l’importo della rata non supera mai il 20% del netto in busta paga (pari, appunto, a 1/5 dello stipendio o della pensione).

Quali documenti servono per poterla richiedere?

Per poter richiedere una Cessione del quinto, è sufficiente raccogliere pochi documenti che elenchiamo di seguito in dettaglio:

Lavoratori Dipendenti

  • Carta d'identità
  • Codice fiscale
  • Ultime due buste paga
  • CUD (Certificato Unico Dipendente)
  • Certificato di stipendio rilasciato dal datore di lavoro

Pensionati

  • Carta d'identità
  • Codice fiscale
  • Ultimi due cedolini della pensione (se in possesso del richiedente)
  • Modello Obis (se in possesso del richiedente)
  • Quota cedibile rilasciato dall'ente pensionistico (se in possesso del richiedente)

Cosa fare per richiedere un preventivo?

Puoi affidarti ai servizi messi a disposizione dai consulenti di Gruppo Santamaria. Grazie ai servizi telematici messi a disposizione degli utenti è possibile richiedere  un preventivo gratuito on line direttamente sul sito o la pagina Facebook della società. Se invece vuoi una consulenza personalizzata puoi contattare la sede provinciale di Catania.

 

 


Finanziamenti in Convenzione NoiPa

Ultime news sui Finanziamenti in Convenzione NoiPa

E' degli ultimi giorni la circolare del M.E.F. che riguarda l'aggiornamento delle Convenzioni per i Finanziamenti NoiPa.

Viene dunque confermata la convenzione per la quale c'è la possibilità, previa prenotazione immediata, di accedere ad agevolazioni particolarmente vantaggiose.

Vediamole insieme:

  • L'importo da richiedere può variare da un minimo di 5.000€ fino ad un massimo di 75.000 €. 
  • Si potrà scegliere la rateizzazione per il rimborso : da 24 a 120 mesi
  • Tasso Fisso e Agevolato per tutta la durata del prestito
  • Nessuna garanzia richiesta
  • Polizza assicurativa inclusa

Con questo tipo di prestiti agevolati, si possono avere le somme necessarie anche nel giro di qualche giorno grazie alla velocità e sicurezza garantite da sistemi telematici avanzati.

Agevolazioni e tutele per i dipendenti NoiPa

Sotto questo profilo, i dipendenti pubblici possono avere accesso a molte agevolazioni finanziarie, quindi possiamo dire che sono tutelati anche sotto il profilo economico oltre che lavorativo.

Infatti, è molto più semplice per questa categoria di lavoratori chiedere un finanziamento in convenzione NoiPa, sicuri che potranno ottenere le somme necessarie in breve tempo. Una tutela indiretta garantita dal posto di lavoro che è ritenuto sicuro e protetto.

Per quanti lavorano negli uffici pubblici, chiedere un prestito in convenzione è davvero molto semplice. Pochi dati richiesti e, con la cessione del quinto, si otterranno i fondi accreditati direttamente sul conto!

I funzionari del Gruppo Santamaria S.p.A., grazie alla loro esperienza decennale nell’erogazione di prestiti con Cessione del Quinto, garantiscono velocità di gestione ed erogazione del prestito. La sede provinciale è a Catania, ma, operano in tutta Italia. Puoi prenotare la tua consulenza gratuita  qui oppure sulla pagina Facebook della società.

 


cessione del quinto della pensione

Cessione del quinto della pensione

Cessione del quinto della pensione: quali sono i vantaggi?

Negli ultimi tempi, la Cessione del quinto della pensione sta sempre di più riscuotendo successo ed i motivi sono diversi. Vediamoli insieme:

Il primo vantaggio che possiamo elencare è la Riservatezza: non è infatti necessario dichiarare il motivo per il quale viene richiesto il finanziamento. Possono esserci le più svariate motivazioni come ad esempio aiutare i figli o per far fronte a delle spese mediche o per una vacanza. Inoltre, non serviranno nè garanzie nè ipoteche per poter erogare il prestito.

Secondo vantaggio è dato dalla Semplicità: non dovrai ricordarti tutti i mesi di pagare la rata. Con la Cessione del Quinto, infatti, l'Ente Previdenziale tratterrà direttamente l'importo dalla pensione e non si avranno mai ritardi o dimenticanze.

Terzo vantaggio non trascurabile è la Sostenibilità: ogni mese,  avrai a disposizione la stessa somma dedicata alle tue spese. La Cessione del Quinto prevede una rata ed un tasso fissi che, grazie alle convenzioni con gli Enti di Previdenza, solitamente, sono molto vantaggiosi. L'entità della rata non può mai superare il quinto della pensione netta diventando un prestito sostenibile per la famiglia.

Quarto vantaggio è la Velocità di erogazione del prestito: istruire la pratica non è mai stato così veloce. Basta presentare il cedolino della pensione, i propri documenti di riconoscimento ed è fatta! In tempi brevissimi potrai ottenere una proposta di finanziamento gratuita e senza impegno e si procederà con una consulenza personalizzata per accertarsi della fattibilità.

Quinto vantaggio è la Convenienza: la Cessione del quinto  è l'unico finanziamento che comprende nel prezzo la polizza assicurativa . In questo modo te e i tuoi cari sarete sempre tutelati.

E' possibile richiedere un preventivo gratuito e senza impegno direttamente ai Funzionari del Gruppo Santamaria, società specializzata nell'erogazioni di prestiti con Cessione del quinto. Potrai compilare la tua richiesta gratuita o sul sito web o sulla pagina social della società. Oppure, puoi chiamare l'ufficio provinciale di Catania allo 0958832790 e chiedere una Consulenza personalizzata.

 

 


prestito rata piccola e sostenibile

Prestito a rata piccola e sostenibile

Prestito a rata piccola: come funziona

Nel corso degli ultimi anni, sempre di più le famiglie per i propri progetti fanno ricorso ai prestiti.
Ottima soluzione per ottenere una liquidità è rappresentata dal prestito con rata piccola e sostenibile, erogabile in tempi veloci per far fronte alle proprie esigenze senza intaccare il proprio stile di vita.

Per sostenibilità di un prestito si fa riferimento a tutte quelle tipologie di finanziamento che prevedono una rata bassa, ovvero una rata facilmente rimborsabile per chi contrae il debito.
La formula che fa sì che venga rispettata questa caratteristica è senza dubbio la Cessione del Quinto.

La Cessione del Quinto, infatti,  rappresenta la scelta più indicata per chi desidera ottenere della liquidità commisurata alla propria capacità di reddito. Difatti, come indicato nel nome, con la Cessione del quinto, la rata da rimborsare non può mai eccedere il quinto del proprio stipendio o della propria pensione. In questo modo, rimborsare il prestito diviene sostenibile applicando modalità di rimborso in modo graduale nel tempo (da 24 a 120 mesi).

I Vantaggi di questo tipo di prestito sono diversi e possiamo riassumerli in :

  • Tasso Fisso con Convenzione Inps e Noipa per tutta la durata del prestito
  • Importo erogabile fino a 75.000 €
  • Polizza assicurativa sempre inclusa
  • Restituzione comoda grazie alle trattenute direttamente in busta paga o sulla pensione
  • Possibilità di rateizzazione fino a 120 mesi
  • Velocità di erogazione grazie all'utilizzo di pratiche telematiche

I Funzionari del Gruppo Santamaria, specializzati in questo tipo di prestiti, mettono a disposizione degli utenti la loro professionalità con consulenze personalizzate con tempi di risposta della richiesta immediata.

Si può richiedere un preventivo gratuito sul sito web o la pagina social della società. Se invece lo preferisci puoi chiamare direttamente la sede provinciale di Catania allo 0958832790

 


cessione del quinto polizza assicurativa

Cessione del Quinto: Polizza assicurativa inclusa!

Cosa sono i Finanziamenti assicurati?

Al giorno d'oggi sempre più frequentemente, per far fronte agli imprevisti che la vita ci mette difronte, tante famiglie accedono a diverse tipologie di prestito.
Ma cosa succede se si perde il posto di lavoro? Come si possono proteggere i propri cari da eventuali imprevisti? Con i prestiti con Cessione del Quinto non si hanno di questi problemi perchè coperti di polizza assicurativa inclusa nel prezzo.

I finanziamenti assicurati sono quelli che prevedono l’attivazione di una polizza che tutela entrambe le parti, coprendo sia il rischio vita che la perdita di lavoro.
Il meccanismo è semplice: si paga un premio, versato insieme alla rata mensile del prestito e, se il contraente non è più in grado di restituire quanto ricevuto, l’assicurazione rimborsa l’istituto di credito.

Nei prestiti personali le polizze sono opzionali. Il cliente quindi può decidere se attivarle o meno, valutando la convenienza in base al costo dell’operazione e al tipo di tutela che si riceve. Il discorso è completamente diverso nei finanziamenti con Cessione del Quinto, che tra i loro principali punti di forza hanno quello di offrire una copertura assicurativa globale e inclusa nel prezzo.

La Cessione del Quinto ad oggi è l’unico prestito completo di copertura assicurativa obbligatoria inclusa nel prezzo.
Quando si stipula un finanziamento con questa formula si ha infatti la sicurezza di ottenere subito una polizza sulla vita e, per i lavoratori dipendenti, anche una sul rischio di perdita dell’impiego.
Si tutela al tempo stesso i propri cari e se stessi da qualsiasi imprevisto possa accadere.

Oltre a questo vantaggio, la Cessione del quinto è sempre più uno dei prestiti scelti da molti perchè è:

  • Personalizzabile: offre da 5.000 € a 75.000 €, con piani di rateizzazione fino a 10 anni;
  • Facile: bastano pochi documenti per richiederla, e non servono garanzie o ipoteche;
  • Veloce: la gestione telematica delle domande snellisce la burocrazia e accorcia i tempi di erogazione;
  • Pratica: le rate mensili sono trattenute direttamente in busta paga o dalla pensione;
  • Sempre compatibile con il proprio stile di vita: per garantire una vita dignitosa l’importo della rata non supera mai il 20% del netto in busta paga (pari, appunto, a 1/5 dello stipendio o della pensione).

Richiederlo è molto semplice, grazie agli strumenti messi a disposizione dal Gruppo Santamaria.
I funzionari della società, rispondono in tempo reale alle richieste di preventivo e consulenza.

Puoi utilizzare il sito web della società, la pagina social o puoi chiamare alla sede provinciale di Catania allo 0958832790.


Finanziamenti senza garanzia ed ipoteca

I Prestiti senza garanzia ed ipoteca, cosa sono e come si ottengono?

Negli ultimi anni, sempre più persone ricorrono ai prestiti per far fronte alle diverse esigenze in cui incorrono. Per ottenere un prestito, spesso servono garanzie aggiuntive, come, ad esempio la firma di una terza persona o l'ipoteca sull'immobile.

Il garante, è colui o colei che garantisce la restituzione del prestito, impegnandosi in prima persona in caso di insolvenza e, generalmente, in molti casi è rappresentato da un familiare.  In alternativa, gli istituti bancari e finanziari possono chiedere come garanzia dei beni materiali. Di solito proprietà immobiliari che vengono sottoposte ad ipoteca per coprire il finanziamento richiesto.

Ma se non si può contare su un garante o se non si posseggono beni da ipotecare? I prestiti senza garante ed in particolar modo i prestiti con Cessione del Quinto, sono la migliore soluzione per ottenere in modo rapido e sicuro la liquidità necessaria per far fronte a spese non previste o per investire in un nuovo progetto.

Perché scegliere un Prestito senza garante con Cessione del Quinto

I prestiti senza ipoteca o senza garante sono delle forme di credito che non impongono garanzie aggiuntive oltre allo stipendio o alla pensione. Niente garanti e niente ipoteche: serve solo la firma del richiedente ed i suoi documenti per ottenere la liquidità desiderata.

Altra caratteristica della Cessione del Quinto è che anche protestati e cattivi pagatori possono accedere.

Ecco i suoi principali punti di forza:

  • Flessibilità: permette di ottenere da 5.000 e 75.000 euro, da rateizzare fino a 120 mesi, e può essere estinto in anticipo o rinegoziato prima della scadenza.
  • Riservatezza: essendo un prestito non finalizzato non serve specificare come si intende utilizzare il credito erogato.
  • Sostenibilità: per tutelare la qualità di vita del richiedente, l’importo delle rate non supera mai il 20% dello stipendio netto o della pensione netta (un quinto, appunto).
  • Comodità: i pagamenti mensili sono detratti automaticamente dalla busta paga o dalla pensione.
  • Sicurezza: il prestito include sempre una polizza assicurativa, che copre sia il rischio vita che la perdita del posto di lavoro, così da non pesare mai sul proprio nucleo familiare.
  • Praticità: grazie a pratiche telematiche semplificate il credito è erogato in tempi rapidi.

Chi ha bisogno di più liquidità può affiancare alla Cessione del Quinto il Prestito Delega, un finanziamento personale detto anche “doppio quinto”, perché consente di aumentare la rata mensile fino al 40% della busta paga o della pensione.

Come ottenere un Prestito con Cessione del Quinto

Per richiedere un prestito senza garante con Cessione del Quinto basta presentare i seguenti documenti:

  • Carta d'identità e codice fiscale
  • Ultima busta paga o ultimo cedolino della pensione
  • CUD
  • Certificato di stipendio rilasciato dal datore di lavoro

I Funzionari del  Gruppo Santamaria S.p.A. da oltre dieci anni sono specializzati nella Cessione del Quinto e mettono a disposizione degli utenti la loro professionalità e trasparenza.

Gli utenti potranno richiedere un preventivo gratuito on line con esito in un'ora o fissare una consulenza nella sede provinciale di Catania tramite la pagina social della società.

 

 


Delega di Pagamento: Cos'è e chi può richiederla?

Cos'è la delega di pagamento o doppio quinto

Il Prestito Delega è un finanziamento agevolato riservato a lavoratori dipendenti già detentori di una cessione del quinto dello stipendio e permette di restituire il prestito con rate fino al 40%. Questo finanziamento, è rilasciato attraverso una convenzione tra istituto di credito e datore di lavoro.

Tale tipologia di prestito, può essere richiesta anche dal lavoratore che ha precedentemente sottoscritto un finanziamento con cessione del quinto dello stipendio.

In tal caso viene trattenuto un ulteriore quinto dello stipendio. In alcuni casi, la soglia di due quinti può essere più elevata, purché le trattenute dovute a qualsiasi titolo non eccedano il 50% dello stipendio. Per questi motivi la delega di pagamento è anche detta "doppio quinto".

Questo prestito, sempre a rata costante per tutta la sua durata, è disponibile per tutti coloro che sono in possesso di contratto di lavoro fisso e non soggetto a scadenza.  Presenta le stesse caratteristiche e gli stessi vantaggi della cessione del quinto e si basa sulla facoltà di chi ha un credito di cederlo a terzi, a titolo oneroso o gratuito.

Chi può richiederlo?
I soggetti che possono richiedere un prestito con delega di pagamento sono tutti i dipendenti statali, i dipendenti pubblici e i dipendenti privati titolari di un contratto a tempo indeterminato.

Il finanziamento può essere concesso anche a chi abbia avuto in precedenza problemi di credito nel circuito bancario e anche in presenza di altri impegni finanziari.
Sono esclusi da tale modalità di finanziamento i pensionati, gli enti pensionistici, infatti, hanno scelto di non accettare la trattenuta della doppia rata sulla pensione.

E' possibile rinnovarlo?
La condizione da rispettare è aver ripagato almeno il 40% del finanziamento precedente.
Se, ad esempio, il Prestito Delega originale aveva una durata di 120 mesi, sarà necessario aver pagato un minimo di 48 mesi.
È pur vero che per i prestiti di durata inferiore ai 5 anni (60 mesi) è possibile rinnovare anche prima, a patto che vengano verificate e rispettate determinate condizioni.

Il rinnovo del Doppio Quinto è una scelta che sempre più piace all'utente finale. Il richiedente, infatti, può accedere in tempi rapidi a nuova liquidità, senza fornire alcuna giustificazione, senza impegnare alcun bene privato, senza a volte nemmeno uscire di casa (si gestisce la pratica online), e con la sicurezza di poter pagare a monte ciascuna rata, prima ancora di incassare lo stipendio.

I Funzionari del Gruppo Santamaria S.p.A, sono specializzati in prestiti con Cessione del Quinto e Prestito Delega. Gli uffici sono a Catania ma vi raggiungiamo in tutta la Sicilia.
Se desideri maggiori informazioni in merito al rinnovo del Doppio Quinto non devi fare altro che rivolgerti senza alcun impegno ai nostri esperti di settore. Puoi contattarci anche online e ricevere in tempi rapidi le risposte che cerchi e il preventivo gratuito migliore per il tuo Prestito Delega!


Come si Estingue un Pignoramento in modo facile e veloce

Il Pignoramento di beni immobili e mobili è l'atto in cui viene dato l'avvio alla procedura di espropriazione forzata di beni di proprietà del debitore, che siano mobili o immobili. Lo scopo dell'espropriazione è permettere a chiunque vanti un credito non soddisfatto di recuperare il proprio denaro attraverso il prelievo e la successiva vendita di questi beni. Condizione questa in cui si ritrovano più persone di quante si possa credere, molte sono le cause e, fortunatamente, molti sono i sistemi di rimborso ai quali accedere. Tra le numerose formule, ne esistono alcune particolarmente vantaggiose, grazie alle quali estinguere il pignoramento diventa un'operazione semplice, sicura e priva di rischi. Vediamo le opzioni percorribili.

È il caso della Cessione del Quinto per pignorati, una delle forme di prestito che meglio risponde a esigenze di questo genere. Per capire come funziona, ricordiamo che la Cessione del Quinto è un prestito dedicato a lavoratori dipendenti e pensionati, in cui la rata mensile viene addebitata direttamente sullo stipendio o sulla pensione, con una trattenuta che per legge non può eccedere il 20% della busta paga o della pensione netta, a garanzia della sostenibilità del finanziamento.

Proprio in virtù di tale sistema, il pignorato può avvalersi dell'aiuto di un partner finanziario – come Gruppo Santamaria S.p.A.– per ottenere credito e sostenere così il pignoramento, oppure per realizzare un consolidamento del debito a condizioni vantaggiose.

SCEGLIERE DI ESTINGUERE UN PIGNORAMENTO CON LA CESSIONE DEL QUINTO. PERCHE'?

La Cessione del Quinto è una tipologia di finanziamento che permette di ottenere elevate somme di denaro rimborsabili tramite trattenuta direttamente sulla busta paga o sulla pensione effettuata dal datore di lavoro o dall'ente pensionistico di competenza. La trattenuta, inoltre, non potrà superare un quinto dello stipendio o della pensione netta. Il pignorato potrà ottenere la liquidità desiderata in pochi giorni ed il tutto a fronte di numerosi vantaggi:

  • Tasso fisso per tutta la durata del prestito;
  • Assicurazione contro ogni imprevisto sempre inclusa;
  • Radipidà di erogazione del prestito
  • Nessuna motivazione richiesta
  • Si può richiedere fino a 80.000€

COME SI RICHIEDE LA CESSIONE DEL QUINTO?

I Funzionari del Gruppo Santamaria S.p.A.  sono specializzati in Prestiti con Cessione del Quinto in tutta la Sicilia, garantendo rapidità di lavorazione ed erogazione del prestito.

Puoi ottenere un preventivo gratuito attraverso il form on line e ricevere esito in un'ora.


rinnovare cessione del quinto

Cessione del Quinto: quante volte è possibile richiederla?

RINNOVO DELLA CESSIONE DEL QUINTO

Tra i finanziamenti disponibili, quello che negli ultimi tempi ha registrato un picco di richieste è la cessione del quinto, rappresentando uno dei prestiti più vantaggiosi presenti attualmente sul mercato .
Rimborsabile fino a 10 anni, tramite trattenuta diretta sullo stipendio o sulla pensione, con una rata che non può superare il quinto del reddito percepito.

Forse non tutti sanno che la cessione del quinto è richiedibile come prestito online.
Numerose realtà offrono servizi di preventivazione via web, tra cui Gruppo Santamaria.

Puoi richiedere un preventivo gratuito sul sito o sui social in pochi minuti, effettuando il calcolo della rata del finanziamento ed ottenendo risposta in un'ora.

Vediamo le varie opzioni per chi desidera un nuovo finanziamento con la formula della Cessione del Quinto!

1) Sottoscrivere una nuova Cessione del Quinto una volta concluso il precedente finanziamento.

2) Rinnovare la stessa Cessione del Quinto in corso, prima che questa sia terminata.

3) Richiedere una Delega di Pagamento, anche nota come Prestito Delega o Doppia Cessione del Quinto.

  1. Si può sottoscrivere una nuova Cessione del Quinto senza che esistano limiti al numero di volte in cui si possa richiedere. Se le condizioni di ammissibilità permangono, la stessa persona può richiedere nuovi prestiti sotto forma di Cessione del Quinto ogni volta che lo desidera, ad esempio a trent'anni per comprare l'auto, a quaranta per ristrutturare casa, a cinquanta per l'università dei figli, ecc.
  2. Si può rinnovare la cessione del quinto se sono trascorsi almeno i primi 2/5 del periodo di rimborso originario. Se la durata del prestito è inferiore a 5 anni, è possibile anticipare il rinnovo. In questo caso il nuovo prestito non potrà avere durata inferiore ai 10 anni. Anche il periodo pensionistico non esclude eventuali richieste di Cessione del Quinto, naturalmente previa verifica dei requisiti, tra cui ricordiamo l’età di chi richiede il prestito (nel nostro caso, per esempio, il piano di ammortamento deve terminare entro gli 85 anni).
  3. Ricordiamo che esiste anche l’opzione della delega di pagamento o del doppio quinto, che permettere di impegnare una parte più cospicua dello stipendio. In questo caso, affinché si possa procedere con questa forma di finanziamento, il datore di lavoro deve sottoscrivere una convenzione che disciplini i rapporti tra le parti (ente erogatore e datore di lavoro). Si tratta di un prestito a tasso fisso e rate costanti, solitamente con un piano di ammortamento da 24 a 120 mesi.

In tutti i prestiti per cessione del quinto, ad ulteriore garanzia del debito, viene stipulata una copertura assicurativa che copre il rischio vita ed il rischio della perdita dell’impiego del soggetto finanziato.

Per avere altre informazioni in merito, i funzionari del Gruppo Santamaria potranno rispondere alle tue domande tramite social, il sito o chiamando direttamente la sede provinciale di Catania allo 095 8832790