prestiti dipendenti pubblici noipa

Prestito per dipendenti pubblici NoiPa

Prestito dipendenti NoiPa

Può capitare di avere necessità di somme di denaro che difficilmente si possono avere a disposizione ed il prestito per dipendenti pubblici Noipa può essere la soluzione.
I mille imprevisti della vita possono riservare a volte sorprese non esattamente gradite.
La caldaia si guasta ed è troppo vecchia per ripararla, oppure, si manifesta improvvisamente un malfunzionamento dell’impianto idraulico, oppure l’automobile che ci è stata fedele per anni ci abbandona, ecc …

Possono essere davvero molte le avversità e problemi ed in caso di mancanza di liquidità può essere davvero complicato uscirne fuori.
Il prestito dedicato ai dipendenti, gestiti dall’amministrazione NoiPa, dà modo di attingere ai fondi con tassi molto convenienti.

Succede più spesso di quanto si possa immaginare, le famiglie hanno sempre meno capacità di risparmio e, quando in incorrono imprevisti e le difficoltà sono immediate, il prestito per i dipendenti pubblici è risolutivo e provvidenziale. Si potrebbe dire, in un solo colpo si risolve il problema.

Tassi agevolati ed erogazione veloce

Il lato positivo per i dipendenti pubblici, è che possono contare su agevolazioni e aiuti garantiti. Questo mette al sicuro in qualche modo le famiglie che sempre più spesso sono monoreddito. Il prestito dipendenti NoiPa, si rivolge in modo particolare ai nuclei familiari, dove sia un solo membro a lavorare e che quindi hanno maggiori necessità.

Con questo tipo di prestiti agevolati, si possono avere le somme necessarie anche nel giro di qualche giorno. Veloce e comodo anche per il rientro rateale del totale ricevuto, il prestito dipendenti NoiPa, oltre al tasso sempre molto vantaggioso, dà la possibilità di restituire con rate piccole l’importo del prestito, sfruttando il sistema della cessione del quinto.

Da qualche migliaio di Euro fino a 75.000, questo è quello che prevede questo tipo di prestiti, quindi ampio, flessibile, comodo e molto veloce.

La cessione del quinto è la garanzia sulla quale gli istituti fanno affidamento, per questo i richiedenti devono essere stati assunti da almeno un anno e lavorare regolarmente e continuativamente.

Agevolazioni e tutele per i dipendenti pubblici

Sotto questo profilo i dipendenti pubblici possono avere accesso a molte agevolazioni finanziarie, quindi possiamo dire che sono tutelati anche sotto il profilo economico oltre che lavorativo.

Infatti, è molto più semplice per questa categoria di lavoratori chiedere un prestito dipendenti NoiPa, sicuri che potranno ottenere le somme necessarie in breve tempo. Una tutela indiretta garantita dal posto di lavoro che è ritenuto sicuro e protetto.

Per quanti lavorano negli uffici pubblici, chiedere il prestito  per dipendenti pubblici è davvero molto semplice. Pochi dati richiesti e, con la cessione del quinto, si otterranno i fondi accreditati direttamente sul conto!

I funzionari del Gruppo Santamaria S.p.A., grazie alla loro esperienza decennale nell’erogazione di prestiti con Cessione del Quinto, garantiscono velocità di gestione ed erogazione del prestito. Gli uffici sono a Catania e Palermo, ma, operano in tutta Italia. Puoi richiedere un preventivo qui e sarai ricontattato entro un’ora.


prestito per camper usato

Prestito per camper usato

Prestito per camper usato

L’estate solitamente fa venire mille voglie di evasione, viaggi ogni dove alla scoperta di nuovi posti per arricchire il proprio bagaglio di esperienze.
È ricorrente anche il pensiero rivolto al mezzo d’eccellenza per i viaggi, il camper e, grazie al prestito per camper potrai averne uno anche tu!

È sicuramente il mezzo ideale per viaggiare anche percorrendo lunghe distanze, tuttavia, di solito, i neo-camperisti puntano a un mezzo usato per fare le prime esperienze prima di impegnarsi con mezzi che possono superare anche i 100 mila Euro.

Un buon mezzo usato si può acquistare a partire dai 15 mila Euro, di almeno una dozzina di anni e in genere si trovano ottimi mezzi. Il prestito per camper usato è istituito proprio per questo scopo, quello di favorire i clienti all’acquisto del mezzo.

Viaggiare in camper è probabilmente la forma di massima espressione della libertà, senza confini né bisogno di alloggiare in uno o più posti durante il viaggio. Il camper è l’equivalente di una piccola casa con tutti i confort, e oggi si può acquistare un buon mezzo con cifre sopportabili.

Che cosa prevede il prestito per camper usato

Sostanzialmente il prestito nella formala del quinto dello stipendio, prevede una cifra massima calcolata in 30 mila Euro.
Cifra più che dignitosa per acquistare un buon camper di recente immatricolazione e soprattutto di moderna concezione.

Infatti, i modelli più recenti, sono quelli che hanno un po’ cambiato il volto di questi mezzi. Oggi il semintegrale è quello più richiesto per due motivi principali: è meno ingombrante ed ha lo stesso spazio abitativo dei mansardati, ma è molto più maneggevole. Questo per dire che oggi un buon semintegrale lo possiamo acquistare per circa 15 mila Euro, sapendo di fare comunque un buon affare.

Non resta che scegliere il camper e il prestito

Se siamo alle prime esperienze, il prestito da 15 mila Euro può andare benissimo, con questa somma si possono trovare mezzi del 2002 o anche di qualche anno più recente, in buone condizioni e generalmente poco sfruttati a livello motore.

La soluzione è presto detta, grazie alla cessione del quinto, si potrà acquistare un buon mezzo sapendo di fare comunque un buon acquisto.

Con il prestito per camper usato possiamo attingere anche a prestiti con tasso agevolato, molto facile da ottenere e soprattutto veloci. Infatti, cedendo il quinto dello stipendio, la banca in genere non ha bisogno di altri vincoli, quindi può procedere all’erogazione che avverrà direttamente sul conto del richiedente e potrà disporre per il pagamento di acquisto del mezzo.

Richiederlo è facile e veloce grazie ai servizi telematici messi a disposizione del Gruppo Santamaria. Puoi richiedere un preventivo gratuito e senza impegno sul sito web o la pagina social della società. I funzionari sono a disposizione per una consulenza personalizzata chiamando l’ufficio provinciale di Catania allo 0958832790


scegliere il miglior prestito personale

Scegliere il miglior prestito personale

Scegliere il miglior prestito personale

Anche nel settore finanziario, l’offerta è diventata ampia e concorrenziale. Così come avviene in qualsiasi altro settore, questo ovviamente ha prodotto ottimi benefici e vantaggi per gli utenti, che così facendo, hanno molte più possibilità di scegliere il miglior prestito personale che risponde alle proprie esigenze.

Tuttavia, occorre prima di decidere con quale istituto finanziario avviare la richiesta. Occorre valutare bene l’offerta e la stessa compagnia che offre il servizio ed aver certezza di esserci affidati all’istituto giusto.

Una prima selezione si può già fare online, valutando quanto proposto e con quali tassi, le agevolazioni previste, le convenzioni e il massimale del prestito erogabile. In genere ogni compagnia offre servizi che hanno varie dinamiche e massimali per ogni prestito, per cui in base alla somma necessaria si può fare la comparazione su quel tipo di servizio.

Tasso e rimborso

Ovviamente, si cerca di scegliere il miglior prestito personale con il tasso più basso. Minore sarà tanto più sarà facile rimborsarlo e minore sarà il costo pagato per ottenerlo. In genere, i prestiti più convenienti sono quelli erogati con la cessione del quinto dello stipendio o pensione.

Anche il rimborso ha la sua importanza, in questo caso, occorre valutare durata di rientro e costo finale. A volte, allungando troppo la data di rientro, si rischia di incrementare eccessivamente il carico degli interessi che, in definitiva, rendono poco appetibile chiedere il prestito.

Anche per il rientro occorre scegliere il miglior prestito personale. Una durata media di 5 anni, è in genere consigliabile per somme che vanno da 15 a 30 mila Euro.
In questo range, il prestito mantiene inalterato e ottimale il tasso applicato, per rientri più lunghi salvo che non vi siano condizioni speciali, i tassi possono incrementare di qualche punto.

Anche il supporto conta

Un buon istituto, si considera tale, anche in base ai servizi di assistenza offerti, ad esempio: i tempi di risposta, la modalità di contatto e la possibilità di ottenere un preventivo in tempi rapidi. Condizioni che sicuramente rafforzano il rapporto e fiducia tra istituto e cliente. Quando si deve scegliere il miglior prestito personale, queste sono tutte condizioni che contano, perché faranno la differenza nel momento in cui inizia il rapporto.

Un buon istituto finanziario offre assistenza sia online sia telefonica, utilizza diversi canali di comunicazione come ad esempio l’e-mail, il social, ha un numero sempre disponibile per i clienti, meglio se verde, ha una chatline sempre attiva.

Per richiedere una consulenza gratuita e senza impegno, Gruppo Santamaria, mette a disposizione degli utenti il proprio sito web e la pagina social. Puoi anche chiamare direttamente la sede provinciale di Catania allo 0958832790


Prestito NoiPA Palermo

Prestito NoiPA Palermo

La nuova frontiera dei prestiti in favore di chi ha necessità di chiedere piccole somme e fino a un massimo di 30 mila Euro è il prestito NoiPA Palermo. Sistema digitale della pubblica amministrazione, che con il supporto di questo sistema consente l’accesso a tutti i servizi disponibili per il cittadino.

Capita a volte di trovarsi in difficoltà per spese impreviste, le quali, com’è ovvio, mettono in difficoltà le famiglie che poi si ritrovano in ristrettezze economiche tali da diventare davvero una questione di sopravvivenza.
Si può chiedere un prestito NoiPA Palermo se in possesso dei codici di accesso al sistema NoiPA, oppure usando le credenziali per l’accesso alla Carta Nazionale dei Servizi. Queste, sono le modalità di accesso per inoltrare richiesta di prestito fino ad alcune migliaia di Euro.

Per coloro che aderiscono al sistema amministrativo NoiPa, c’è la possibilità di richiedere il prestito presso gli istituiti abilitati ed il Gruppo Santamaria è uno di questi.

Facile da ottenere e rimborsare

Il prestito NoiPA Palermo si ottiene con facilità e in genere sarà erogato in pochissimi giorni. Per tutte le informazioni del caso, è possibile contattare il Gruppo Santamaria per ottenere tutte le risposte alle domande e chiedere un preventivo per il prestito di cui si ha bisogno. La richiesta può essere fatta attraverso il numero verde, via e-mail,  oppure tramite i vari canali social.

Con il Prestito NoiPA , si potranno ottenere dei tassi vantaggiosi, proprio perché basati sulla convenzione con gli istituti di credito.
E’ previsto, inoltre,  anche un rimborso con comode rate mensili comprese nel quinto della pensione. Grazie a questo, le rate non saranno mai troppo elevate e difficili da gestire.


prestiti regione sicilia

Prestiti Regione Sicilia

Prestiti Regione Sicilia

Il prestito è ormai prassi comune e i motivi per chiederne uno possono essere i più vari. Si tratta di un nuovo costume che sostiene anche l’economica, favorendo la vendita e quindi anche il circolo virtuoso dell’occupazione.

prestiti Regione Sicilia non fanno eccezione, hanno la stessa dinamica e favoriscono l’economia locale. Tuttavia, i siciliani possono contare su tutta una serie di agevolazioni.

La Sicilia, infatti, è una delle Regioni italiane a Statuto Speciale e questo vuol dire che in molti casi i prestiti sono convenzionati e quindi vantaggiosi.

L’economia locale, in questi ultimi anni non ha brillato particolarmente, per cui, molti imprenditori, hanno aspettato quella ripresa tanto attesa fino ad oggi. I prestiti Regione Sicilia, nel frattempo, hanno supportato l’economia locale che altrimenti avrebbe collassato.

Ora, chiedere un prestito è molto più conveniente. Tante convenzioni, agevolazioni e tassi d’interesse davvero contenuti, rendono il prestito molto più appetibile e favorevole. Il Gruppo Santamaria ha accordi con diversi istituti pubblici, con i quali, sono state stipulate convenzioni molto vantaggiose per i clienti che hanno bisogno.

La tendenza delle richieste per i prestiti Regione Sicilia

Nell’ultimo triennio le richieste di finanziamento sono cresciute notevolmente, in alcune aree, ad esempio, il tasso di crescita è andato di pari passo a quello della crescita e cioè, tanto l’economia dava segnali di ripresa, tanto più venivano chiesti nuovi prestiti.

prestiti Regione Sicilia, hanno visto un incremento delle richieste soprattutto nelle Province di Catania e Palermo. In genere legati all’acquisto dell’auto nuova o del mobilio di casa, non mancano le ristrutturazioni, ma questo, riguarda il modello economico del passato.

L’altra buona percentuale di prestiti, che si attesta intorno al 50%, riguarda soprattutto l’avvio di nuove piccole realtà commerciali, tra cui spiccano le aperture di piccole attività commerciali, in genere da banco, ma anche bar è attività affini.

Lo stimolo del tasso agevolato

Sicuramente, oltre la “luce in fondo al tunnel”, la leva che ha spinto la domanda dei prestiti Regione Sicilia, è stata anche quella del tasso agevolato, molto conveniente rispetto al passato. Anche la convenienza del prestito stesso ha contribuito, sicuramente, ad avviare questo trend positivo, che, a quanto pare, secondo gli analisti ,l’Italia dovrebbe tornare a crescere quasi come gli altri paesi europei.

In ultima analisi, coloro che hanno chiesto i prestiti Regione Sicilia, già qualche mese o anno fa, hanno fatto sicuramente una buona scelta. Ora, non resta che attendere il consolidamento di questa ripresa che diventi permanente e profittevole per tutti!

Chiedere un prestito di questo tipo è facile e veloce. Puoi cliccare qui per accedere al form e richiedere un preventivo gratuito. I funzionari del Gruppo Santamaria, grazie alla loro esperienza decennale ti daranno esito in un’ora rispondendo a tutte le tue domande.


Prestiti sviluppo turistico Sicilia

Prestiti sviluppo turistico Sicilia

È di questi giorni la notizia che, a Palermo, il settore degli appartamenti turistici è in pieno boom. Di riflesso, le altre grandi città siciliane seguono lo stesso trend e, a seguire, tutte le località di mare, compresi i borghi dell’entroterra.

Per questo motivo, ora, è il momento di cogliere opportunità e i prestiti sviluppo turistico Sicilia sono il mezzo per raggiungerle. Stiamo parlando d’investimenti per una rimessa a nuovo di case e appartamenti con somme fino a un massimo di 30.000 Euro.

Investimenti grazie ai prestiti sviluppo turistico Sicilia

Ristrutturare un piccolo appartamento e metterlo sul mercato degli affitti turistici, vuol dire metterlo a rendita. In altre parole, avere un introito extra che può variare da circa 1200 a 2000+ Euro al mese, magari con un monolocale da 25 mq!

Siamo nel pieno di una nuova rivoluzione economica, che si consuma letteralmente in modo virtuale attraverso la Rete. Oggi chiunque può mettere sul mercato il proprio appartamento e, per farlo, non deve acquistare costose campagne pubblicitarie tradizionali, ma semplicemente registrarsi nei vari portali e attendere gli ospiti.

prestiti sviluppo turistico Sicilia vanno esattamente in questa direzione. Molti proprietari hanno appartamenti in centro da mettere in sesto, ma non colgono quest’opportunità semplicemente perché la ignorano. Un appartamento nel centro di Palermo, Catania, Ragusa ecc …, vuol dire avere una piccola miniera d’oro, occorre solo avviarla verso la produzione!

In genere, per sistemare piccoli appartamenti la spesa media è di 20/30 mila Euro. Somma, che si recupera nel giro di un paio di anni. I prestiti sviluppo turistico Sicilia non sono altro che investimenti molto proficui.

L’opportunità di cogliere quest’occasione

Si tratta davvero di un’occasione da non perdere, la domanda cresce continuamente e sempre più persone si mobilitano per la conversione di quei piccoli appartamenti che spesso non si usano neppure per le vacanze.

Quale migliore occasione quindi per sfruttarli e farli rendere quanto è giusto? I prestiti sviluppo turistico Sicilia, si possono ottenere in pochi e semplici procedure. La più veloce è sicuramente la cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Con questo strumento, ottenere il prestito è facile e veloce. Occorrono solo pochi giorni e vedrai accreditato sul tuo conto corrente l’importo richiesto.

Tra gli istituti che concedono questo tipo di prestiti, possiamo indicare il Gruppo Santamaria che, grazie all’esperienza decennale dei propri funzionari, riesce ad accogliere le richieste di tutti i suoi clienti. Puoi richiedere un preventivo gratuito e senza impegno sul sito web o la pagina social della società. Puoi chiedere, inoltre, anche una consulenza gratuita chiamando la sede provinciale di Catania al numero verde 0958832790


prestiti per matrimonio

Prestiti per matrimonio, in 3 mesi quasi 100 milioni

Prestiti per matrimonio, in 3 mesi quasi 100 milioni

Tante sono state le richieste di prestito nel primo trimestre del 2017, la tendenza, è che a fine giugno, probabilmente, sarà superata questa soglia con un trend di crescita costante.

Si tratta di un ritorno alle tradizioni, i prestiti per matrimonio sono in genere nell’ordine dei 20 mila Euro. In genere spesi per la cerimonia, quindi il ricevimento, il pranzo, gli addobbi, ovviamente anche gli abiti nuziali e in molti casi il viaggio di nozze e l’arredamento della casa.

Giovani coppie richiedenti ma non solo

Sono giovani in età compresa tra i 25 e 35 anni i maggiori richiedenti dei prestiti per matrimonio, questa, la percentuale più alta. Poi, ci sono molte seconde nozze tra i 35 e 55 anni, quelli che ci riprovano per la seconda volta, tra questi anche gli over 60 che festeggiano i vari anniversari di nozze d’oro e argento.

Probabilmente, il proselitismo di Papa Francesco, sta dando i suoi frutti. Un buon segno, vuol dire che si sta ritornando ai valori della famiglia, non male, considerando l’oscurantismo di questi anni, sicuramente questo fa bene al paese e alla società.

In genere, le coppie più giovani tendono a spendere meno per gli abiti e di più per la cerimonia e il viaggio di nozze. Quest’ultimo, sempre più esotico e di lunga durata, negli ultimi anni siamo passati da una settimana a due e oltre, segno, che il viaggio è davvero più sentito e importante per i giovani, che lo considerano un’occasione unica e irripetibile. Ovviamente, anche per riempire gli album delle foto da mostrare alla famiglia e amici.

I prestiti per matrimonio tra arredo e abiti

Ovviamente, ci sono molte coppie che investono molto di più nella forma del matrimonio, rispettando le etichette tradizionali: abiti su misura, la scelta della location super addobbata, cerimonia nuziale all’aperto e catering da 3 stelle Michelin.

Le tradizioni sono un altro punto che emerge da questa nuova riscoperta della coppia e del matrimonio. Inutile dire, che questo trova il favore delle famiglie che, di buon grado, partecipano alla realizzazione con esborsi economici. Tuttavia, i prestiti per matrimonio, sono un aiuto concreto e molto importante.

Richiedere il prestito per matrimonio è facile grazie ai servizi on line messi a disposizione del Gruppo Santamaria. Puoi ottenere un preventivo gratuito e senza impegno in pochi click sul sito web o la pagina social della società. Puoi chiamare l’ufficio provinciale di Catania per una consulenza al numero verde 0958832790


Prestito lavoratori dipendenti Palermo

Prestito lavoratori dipendenti Palermo

Estate che arriva a gran velocità e al seguito un discreto caldo, quante cose da fare e sistemare in questo periodo?
Generalmente tante, forse troppe: cantina, soffitta e garage da pulire, sistemare quel difetto della caldaia e forse è il caso di cambiarla, il lavandino perde acqua e urge un idraulico, il giardino è da pulire e sistemare, magari quest’anno sarebbe meglio un robot tosaerba …

Tante le cose da fare, molte delle quali impegnative economicamente, che spesso possono mettere un po’ in difficoltà.
Per questo, il prestito lavoratori dipendenti Palermo è d’aiuto. Una somma adeguata, per sistemare un po’ tutte quelle cose piccole e grandi una volta per tutte.

Un unico impegno economico, anziché decine con diversi fornitori e aziende. Una sola scadenza mensile, non più ampia del quinto dello stipendio, senza impazzire con diversi interlocutori e anzi, pagando subito si otterranno degli sconti che altrimenti non si avrebbero.

La soluzione nel prestito lavoratori dipendenti Palermo

Qualunque siano gli impegni, per la prossima estate, meglio non farsi prendere da nessuna ansia. I lavoratori dipendenti, possono attingere al prestito personale fino a 30 mila Euro.
Somma più che congrua per sistemare la casa, giardino e magari completare l’arredo con qualche nuovo accessorio tecnologico, e perché no, un buon impianto di condizionamento hitech a controllo remoto via App, non sarebbe davvero male in previsione di un’estate davvero calda!

Ovviamente, il tutto con tassi convenienti e agevolati, così anche il rientro mensile in comode rate e, per la durata che più soddisfa le proprie esigenze. Questo, è possibile con pochi ma necessari requisiti e sono; avere un lavoro a tempo indeterminato da almeno 1 anno e la cessione del quinto dello stipendio a garanzia del prestito stesso.

Si può ottenere il prestito lavoratori dipendenti Palermo entro pochissimo tempo, in genere qualche giorno una volta ottenuto l’ok e i fondi saranno trasferiti sul conto del richiedente. L’esito della fattibilità si può sapere entro poche ore a volte minuti, quindi, anche solo per sapere se possibile, non dovrete sbattervi più di tanto, un po’ pazienza e saprete se finanziabili.

Perché rimandare

La soluzione è disponibile, facile e accessibile per risolvere i problemi legati alla casa e non solo, con un colpo solo si possono ottenere diversi benefici, compreso quello di godersi un’estate serena in comodità da tempo attese, e perché no, magari ci scappa anche una vacanza da tempo rimandata.

Il prestito lavoratori dipendenti Palermo, è un valido supporto per le famiglie che per non caricarsi di troppi impegno economici, scelgono la soluzione a portata di mano facile da ottenere, con molti vantaggi annessi, sicuramente un’occasione!

Come richiederlo? Facile, puoi affidarti ai funzionari del Gruppo Santamaria, esperti in questo tipo di prestiti. Il preventivo è gratuito e senza impegno e puoi ottenerlo cliccando qui o sulla pagina social della società.


Prestito acquisto casa Sicilia

Prestito acquisto casa Sicilia

Spesso, non la prima, ma la seconda casa, quella da costruire nel terreno di famiglia o ereditato Insomma, le possibilità sono molte per costruirsi una casetta magari in legno, di quelle da usare come rifugio quando è estate, oppure, da usare nei fine settimana d’inverno tra amici.

Le casette in legno, si possono realizzare a partire da poche migliaia di Euro. Il prestito acquisto casa Sicilia, offre questa possibilità fino a un massimo di 30 mila Euro, somma sufficiente per realizzare un’ottima casa di almeno 80/100 mq.

Ovviamente, tenendo conto che si è già in possesso di un terreno dove poterla costruire, tuttavia, ci sono delle piccole case o chalet di mare o montagna, con una superficie di circa 60 metri, come ad esempio la casetta in foto, che hanno un costo a partire da 10 mila Euro.

La casa è un bene primario, quindi investire in questo bene, offre sempre ritorni di valore. Il prestito acquisto casa Sicilia, è rivolto proprio a tutte quelle persone che, avendo un terreno e un’idea per realizzare la casa in legno dei suoi sogni, ora può farlo.

Costo della casa intorno ai 30.000€

In genere, il costo principale per la realizzazione di case di questo tipo, è il terreno, a seguire, il basamento e la casa. Normalmente, con una cifra di circa 30 mila Euro, un progetto abitativo di questo tipo si può realizzare senza ulteriori denari.

Un prestito acquisto casa Sicilia, salvo l’acquisto della terra, con una somma come questa, può realizzare non una ma due casette di questo tipo. Da ricordare, che non sono case per bambini, ma vere e proprie abitazioni, molto confortevoli e sicure che, specie con problema dei terremoti, questa è sicuramente una delle soluzioni più apprezzate da chi vive in zone a rischio.

Ci sono produttori siciliani che realizzano stupende costruzioni in legno a prezzi competitivi, poi, per chi vuole spendere meno, ci sono sempre le aziende estere, specie quelle dei paesi dell’est, anche se non sempre la qualità di queste case è eccelsa. Sicuramente non paragonabile a quella italiana.

Costruire una seconda casetta

Costruire una casetta come questa, sarà senz’altro un buon investimento, sia economico sia per il miglioramento dello stile di vita di tutta la famiglia. La casetta, inoltre, secondo la località dove è costruita, può trasformarsi in una fonte di reddito, infatti, molte persone affittano ai turisti le casa per brevi periodi, di fatto ripagandosi l’investimento fatto.

Il prestito acquisto casa Sicilia, può essere richiesto da chi ha i requisiti minimi, cedendo il quinto dello stipendio o pensione e sfruttando le varie convenzioni, risparmiando ulteriormente sull’acquisto di casa.

Richiedere un preventivo gratuito e senza impegno è facile e veloce, puoi farlo cliccando qui o sulla pagina social dedicata. Se invece, vuoi una consulenza personalizzata, puoi chiamare l’ufficio provinciale di Catania al numero verde 0958832790


prestiti ecobonus

Prestiti ed Ecobonus per ristrutturare casa

Ecobonus e prestiti: un’ottima soluzione per ristrutturare casa

Per chi avesse intenzione di ristrutturare casa, questo è un ottimo momento perchè i vantaggi Prestito con Ecobonus sono stati prorogati fino a tutto il 2019 incentivando gli interventi di efficientamento energetico delle abitazioni e la loro sostenibilità ambientale.

Si tratta di una misura che prevede detrazioni fiscali variabili, che vanno dal 50% al 65% per le singole unità abitative. I lavori coperti dal sistema dell’Ecobonus sono moltissimi, vediamo qualche esempio.

  • Tra i lavori con detrazione al 50% troviamo: infissi e serramenti, schermature solari e caldaie (a biomassa e a condensazione in classe A).
  • Tra i lavori con detrazione al 65% rientrano: pompe di calore, coibentazione dell’involucro, sistemi di building automation, collettori solari per acqua calda, scaldacqua a pompa di calore e generatori ibridi.

Le detrazioni dell’Ecobonus possono inoltre salire fino all’85% per alcuni interventi condominiali, in particolare per quelli legati al rischio sismico. L’Ecobonus non è tuttavia l’unica possibilità di risparmio per chi vuole rimettere a nuovo un’abitazione.

Tra le disposizioni confermate per il 2019 troviamo infatti anche il Bonus Verde, che offre una detrazione del 36% per risistemare giardini e terrazzi, e il Bonus Mobili, che assicura una detrazione del 50% per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici fino a 10 mila euro.

Chi è a corto di liquidità e voglia cominciare i lavori di ristrutturazione può  avere la possibilità di richiedere un prestito finalizzato proprio a questo. Difatti, il risultato di diverse analisi chiarisce che i prestiti per le ristrutturazioni sono quelli più richiesti in Italia.

Secondo i dati diffusi da ENEA, oltre il 35% delle case italiane ha più di 40 anni. A volte sono sufficienti piccoli interventi per aumentare il valore degli immobili, rendendoli al tempo stesso più accoglienti ed efficienti.

Come ottenere il prestito ristrutturazione in Sicilia

Il Gruppo Santamaria offre il prestito sulla base dei più elementari requisiti che il richiedente deve avere, chiaramente deve avere un lavoro ed essere assunto a tempo indeterminato, lavorare nella stessa compagnia da almeno un 1 anno e cedere il quinto dello stipendio per il rimborso rateale del prestito.

Chiaro che possono richiederlo anche i pensionati, i quali hanno anche ulteriori agevolazioni e sconti del tasso di interesse, gli anziani possono ottenere il prestito ristrutturazione prima casa Sicilia ancora più vantaggioso.

Per questo ora ristrutturare la casa non è più un problema, anche per i pensionati che non devono intaccare i loro risparmi o fare grandi sacrifici o peggio rinunciare a mettere in sesto la casa. Con il sistema della cessione del quinto è molto facile ottenere un prestito, con una modalità di accesso ai fondi molto snella, in genere bastano pochi giorni o meno per avere il risultato di accettazione e la somma sul conto.

Puoi ottenere fino a 30 mila Euro

Questa è la cifra massima ottenibile per la ristrutturazione, un prestito che sicuramente consente di riparare e sistemare la casa, e chiaramente si possono chiedere anche cifre minori in base all’entità del lavoro da eseguire. Puoi richiedere un preventivo on line gratuito ed un funzionario del Gruppo Santamaria S.p.A. ti darà esito in un’ora.