I piccoli prestiti sono finanziamenti erogati dall’INPS a pensionati e agli aderenti alla gestione unitaria del credito e dei servizi sociali. I prestiti sono riservati a dipendenti e pensionati del settore pubblico e sono emessi a tasso fisso. Successivamente ai tassi di interesse vanno considerate anche le spese amministrative, le quali vengono calcolate utilizzando una percentuale dello 0,5% dell’importo del finanziamento e i contributi al fondo rischio. 

Questo specifico finanziamento è studiato tenendo conto dell’età del richiedente e della durata del contributo.

 Agevolazioni e durata del piccolo prestito INPS

Con il piccolo prestito INPS puoi ottenere un finanziamento per un periodo che va da uno a otto mesi. L’importo che si può chiedere in prestito varia in base alle seguenti condizioni: 

  • Durata del prestito
  • Esistenza di altri prestiti in corso. 

Se la persona che richiede un piccolo prestito non possiede altre detrazioni in corso, la somma massima del prestito può raddoppiare. Ciò vuol dire che chi non ha chiesto altri finanziamenti può ottenere un contributo con un importo che va da un minimo di due mesi ad un massimo di otto mesi, rimborsabili in un arco di tempo che va da uno a quattro anni. 

Il dipendente assunto con un contratto a tempo determinato ha la possibilità richiedere un finanziamento con le stesse caratteristiche, affinché la durata del finanziamento non superi la durata residua del contratto di lavoro.

Il Piccolo Prestito INPS ed il Prestito Convenzionato INPS

La domanda per richiedere il piccolo prestito INPS va inviata sul portale INPS in via telematica. 

I piccoli prestiti INPS verranno erogati a tutte le domande che soddisfano i requisiti dell’Istituto di previdenza, entro i limiti della dotazione del fondo stabiliti annualmente.

I tempi del prestito non sono molto rapidi, quindi nel caso di una necessità impellente si può ricorrere al prestito convenzionato INPS con cessione del quinto che permette di ottenere credito immediato a condizioni agevolate per gli aventi diritto al prestito INPS, quindi pensionati, dipendenti pubblici e statali e forze armate. La richiesta si può fare direttamente online attraverso il form di contatto e anche la pratica può essere gestita 100% online. In alternativa, si può richiedere la consulenza a domicilio di un nostro consulente.