Ecobonus e prestiti: un’ottima soluzione per ristrutturare casa

Per chi avesse intenzione di ristrutturare casa, questo è un ottimo momento perchè i vantaggi Prestito con Ecobonus sono stati prorogati fino a tutto il 2019 incentivando gli interventi di efficientamento energetico delle abitazioni e la loro sostenibilità ambientale.

Si tratta di una misura che prevede detrazioni fiscali variabili, che vanno dal 50% al 65% per le singole unità abitative. I lavori coperti dal sistema dell’Ecobonus sono moltissimi, vediamo qualche esempio.

  • Tra i lavori con detrazione al 50% troviamo: infissi e serramenti, schermature solari e caldaie (a biomassa e a condensazione in classe A).
  • Tra i lavori con detrazione al 65% rientrano: pompe di calore, coibentazione dell’involucro, sistemi di building automation, collettori solari per acqua calda, scaldacqua a pompa di calore e generatori ibridi.

Le detrazioni dell’Ecobonus possono inoltre salire fino all’85% per alcuni interventi condominiali, in particolare per quelli legati al rischio sismico. L’Ecobonus non è tuttavia l’unica possibilità di risparmio per chi vuole rimettere a nuovo un’abitazione.

Tra le disposizioni confermate per il 2019 troviamo infatti anche il Bonus Verde, che offre una detrazione del 36% per risistemare giardini e terrazzi, e il Bonus Mobili, che assicura una detrazione del 50% per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici fino a 10 mila euro.

Chi è a corto di liquidità e voglia cominciare i lavori di ristrutturazione può  avere la possibilità di richiedere un prestito finalizzato proprio a questo. Difatti, il risultato di diverse analisi chiarisce che i prestiti per le ristrutturazioni sono quelli più richiesti in Italia.

Secondo i dati diffusi da ENEA, oltre il 35% delle case italiane ha più di 40 anni. A volte sono sufficienti piccoli interventi per aumentare il valore degli immobili, rendendoli al tempo stesso più accoglienti ed efficienti.

Come ottenere il prestito ristrutturazione in Sicilia

Il Gruppo Santamaria offre il prestito sulla base dei più elementari requisiti che il richiedente deve avere, chiaramente deve avere un lavoro ed essere assunto a tempo indeterminato, lavorare nella stessa compagnia da almeno un 1 anno e cedere il quinto dello stipendio per il rimborso rateale del prestito.

Chiaro che possono richiederlo anche i pensionati, i quali hanno anche ulteriori agevolazioni e sconti del tasso di interesse, gli anziani possono ottenere il prestito ristrutturazione prima casa Sicilia ancora più vantaggioso.

Per questo ora ristrutturare la casa non è più un problema, anche per i pensionati che non devono intaccare i loro risparmi o fare grandi sacrifici o peggio rinunciare a mettere in sesto la casa. Con il sistema della cessione del quinto è molto facile ottenere un prestito, con una modalità di accesso ai fondi molto snella, in genere bastano pochi giorni o meno per avere il risultato di accettazione e la somma sul conto.

Puoi ottenere fino a 30 mila Euro

Questa è la cifra massima ottenibile per la ristrutturazione, un prestito che sicuramente consente di riparare e sistemare la casa, e chiaramente si possono chiedere anche cifre minori in base all’entità del lavoro da eseguire. Puoi richiedere un preventivo on line gratuito ed un funzionario del Gruppo Santamaria S.p.A. ti darà esito in un’ora.