Prestito rottamazione cartelle Equitalia

Il successo di questa iniziativa è stato ampio e probabilmente oltre ogni previsione, per questo motivo molti sono rimasti fuori da questa possibilità. La rottamazione delle cartelle per tanti debitori nei confronti dell’Ente di riscossione rappresenta un’occasione per ripianare debiti e sanare posizioni latenti ormai insopportabili.

Il periodo è stato molto favorevole anche per quanti hanno richiesto il prestito rottamazione cartelle Equitalia, favoriti dagli ottimi tassi d’interesse e da una maggiore facilità di accesso al credito. Infatti, per le famiglie italiane ingabbiate nei debiti di varie cartelle, rappresenta un’occasione davvero unica per eliminare queste fastidiose pendenze che opprimono e irrompono nella quiete familiare portando scompiglio.

Presto una seconda fase per la rottamazione

Come abbiamo visto nelle settimane scorse, la gente era in fila per ore in attesa di accedere agli uffici dell’Ente per vagliare la propria posizione, davvero un successo oltre ogni immaginazione che, molto probabilmente si ripeterà.

Probabile si ripeta entro il prossimo autunno, ma non è escluso si faccia anche prima, infatti, alcune associazioni che si occupano dei consumatori, hanno avanzato alcune richieste alle istituzioni affinché sia garantito a tutti il diritto alla rottamazione delle cartelle.

Difficile sapere per ora la data esatta, quello che invece è sicuro è che la nuova rottamazione quasi certamente si farà, sono rimasti esclusi da quest’opportunità troppi cittadini che speravano di scrollarsi di dosso Equitalia, per questo motivo alcuni hanno già provveduto a inoltrare le richieste per il prestito rottamazione cartelle Equitalia.

Il prestito Equitalia per i dipendenti statali

I dipendenti statali possono fare richiesta per il prestito e ottenerlo in pochi giorni, grazie alla cessione del quinto dello stipendio l’accesso al credito è facilitato, in base alle proprie necessità si possono richiedere fino a 30 mila Euro da rimborsare in 120 comode scadenze mensili da 356 Euro.

Si è parlato di chiusura di Equitalia più volte in questi ultimi mesi, tuttavia poi la proposta si è vaporizzata, è bene non farsi troppe illusioni, il fatto che forse chiuderanno l’Ente non vuol dire che spariranno i debiti. La chiameranno con un altro nome e farà esattamente le stesse cose fin qui fatte da Equitalia, quindi alla prossima rottamazione forse è bene non perdere l’occasione di chiudere ogni contenzioso.

Rottamare per vivere senza ansie!

Le code negli uffici dell’Ente di riscossione hanno evidenziato un aspetto importante, in altre parole che oltre i vantaggi economici per il risparmio sugli interessi e tagli dei costi, l’altro dato interessante è che la gente aveva fretta e voglia di eliminare il problema Equitalia, motivo di ansie per molte famiglie specie con l’attuale crisi economica.

Per questo gli italiani pur di eliminare definitivamente le insidiose cartelle, hanno scelto la via del prestito rottamazione cartelle Equitalia, con la certezza di essere debitori solo nei confronti di un’entità e soprattutto di poter pagare una rata comoda senza troppi impegni.

Equitalia non piace agli italiani, non vanno mai volentieri negli uffici, ma per la rottamazione hanno fatto code e atteso per ore, segno che il desiderio di eliminare ogni “legame” con l’Ente è fortissimo!