Prestiti Regione Sicilia: il supporto per la rottamazione

È da pochi giorni scaduto il termine ultimo per la presentazione della rottamazione delle cartelle esattoriali, esattamente il 21 aprile, si è chiuso il ciclo grazie al quale i debitori potevano regolarizzarsi con l’agente di riscossione e rientrare del debito senza pagare sanzioni ne interessi aggiuntivi.

Una buona occasione per togliersi il “fiato sul collo” di Equitalia, infatti, sono state moltissime le persone che hanno deciso di approfittare di questa iniziativa di apertura nei confronti degli italiani indebitati con l’Ente di riscossione!

Per quanto riguarda la Sicilia, i dati rispecchiano l’andamento nazionale, infatti, in molti hanno colto l’occasione per appianare i debiti, ad esempio i prestiti Regione Sicilia hanno avuto un incremento proprio nei giorni in cui questa disposizione era operativa.

Un successo non completato che forse si ripeterà

La possibilità di “rinegoziare” i debiti personali con Equitalia è stata un successo, le code che ogni giorno si sono formate davanti agli uffici dell’Ente, ne sono state la prova concreta di quanto quest’opzione abbia trovato il favore di molti siciliani, che pur pagando un interesse, anche se favorevole, hanno preferito prendere prestiti a Catania e in tutte le altre Province per scrollarsi di dosso un debito spesso assillante.

Purtroppo nonostante un successo che ha sorpreso un po’ tutti, sono moltissime le famiglie e singoli che pur avendone le intenzioni non sono riusciti a presentare la richiesta in tempo utile, una grossa fetta degli italiani è rimasta fuori da quest’opportunità di chiudere i sospesi con Equitalia.

Probabilmente questo sarà il motivo per cui l’operazione è plausibile che si ripeterà, quindi i prestiti Regione Sicilia vedranno di nuovo una grande affluenza di richieste, ed è anche possibile che molti lo faranno preventivamente in vista di una nuova possibile occasione per rottamare i debiti.

Quanto possono aiutare i prestiti Regione Sicilia per rottamare i debiti?

Il supporto di un prestito agevolato può essere davvero risolutivo di una situazione pendente quando fastidiosa, infatti, chi ha “rottamato Equitalia” spesso non l’ha fatto per l’entità del debito poiché tale, ma soprattutto per non avere più alcuna pendenza con l’Ente di riscossione che notoriamente provoca “ansia”.

Semplicemente un’occasione per eliminare un debitore istituzionale sostituendolo con un finanziamento rimborsabile comodamente e molto meno stressante da trattare, questi sono i motivi principali del successo, ovviamente conta anche il valore dello sconto fatto sul rimborso senza interessi, per cui le chiavi interpretative della grande affluenza sono queste, che se vogliamo, anche se non sono vitali, sostanzialmente fanno vivere meglio!